Seguici

Tennis

Tennis: la famiglia Korda nel segno di Stepanek

Pubblicato

il

Radek Stepanek, numero 8 al mondo in singolare nel 2006 e vincitore Slam in doppio, è l’anello di congiunzione della famiglia Korda. Da giocatore, il talentuoso Radek (attaccante nato, di quelli che oggi quasi non si vedono più ) fu seguito a lungo da Korda senior, ossia Petr, giocatore a sua volta di classe immensa e allenatore visionario.

Stepanek nel segno dei Korda

Prese Stepanek da doppista e lo convinse che avrebbe fatto bene pure in singolare: ha avuto ragione lui, su tutta la linea. Poi Radek, che ha fatto parte per un breve periodo del team Djokovic (insieme ad Andre Agassi), si è dato a sua volta alla carriera di coach, arrivando a sedersi sulla panchina di un altro Korda, Sebastian. Per quegli scherzi del destino che poi alla fine non solo soltanto casualità .

Sebastian Korda e quel legame con Stepanek

Korda junior, che al Foro Italico ha dato un dispiacere ai romani vincendo una battaglia contro Flavio Cobolli, è nel circuito da tempo ma in fondo ha appena 23 anni ed è lontano dall’esplorare i propri limiti. Origini ceche e scuola (tennistica) americana, Sebastian ha iniziato sotto la guida di papà ma adesso, dal padre, si è voluto smarcare, mantenendolo pur sempre come punto fermo nelle decisioni complesse.

Il futuro del tennis americano

E sia Radek che Petr vedono nel loro giocatore, come tanti tecnici a stelle e strisce, un potenziale più importante rispetto alla posizione attuale (numero 27). Certo, in questo senso la terra non è il luogo ideale, dove compiere l’exploit, per un giocatore dai gesti puliti che tuttavia, a volte, pare troppo monocorde per poter sfondare. Con gli avversari che prendono il ritmo e finiscono spesso per sovrastarlo. Eppure Stepanek crede che sia solo una questione di tempo, di esperienza, di incontri come questo vinto al Foro. Quelli che danno fiducia, che aiutano a ripartire anche dopo tante incertezze e dopo un fisico che a volte sembra di una cilindrata inferiore, rispetto ai big. Qualcuno, anche tra i sostenitori del ragazzo, sta cominciando a dubitare che possa davvero fare quei progressi ipotizzati anni fa, finora mai arrivati. Dubbi legittimi, ma forse eccessivi. Roma potrebbe dare una risposta?




SEGUICI ANCHE SU: Instagram @oggisport | X OggiSportNotiz2 | Facebook @oggisportnotizie | Telegram OggiSportNotizie | Youtube @oggisportnotizie


Pubblicità

Facebook

ACF Fiorentina ac milan ac monza AIA allegri Altro Calcio Ascoli Calcio 1898 AS Roma atalanta basket calcio femminile Calcio Internazionale calciomercato champions league conferenza stampa Coppa Italia curiosità Designazione Arbitrale Europa League Frosinone Giudice Sportivo Hellas Verona Inter FC inzaghi italia Juventus FC Nazionale news numeri pallavolo press conference probabili formazioni Programma Gare Qatar 2022 roma scherma Serie A Serie B serie D spalletti SSC Napoli ss lazio Tennis US Cremonese volley

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it testata giornalistica online, registrata nella sezione stampa del Tribunale di Milano con il n. 79 del 16 maggio 2024 (già registrato al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022) | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Editore: Associazione ARIMO 51, Sede legale Milano (MI) - Via Ponte Nuovo, 24 | CF: 97955970153 | email: oggisportnotizie[at]gmail.com
Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.