Seguici

Serie B

Serie B, PlayOff, Palermo-Venezia 0-1: la sassata di Pierini fa cadere il Barbera

In laguna i rosanero dovranno vincere con almeno due gol di scarto

Pubblicato

il

©Palermo FC

La contesa inizia in sordina con le due squadre che non si feriscono in vista dei 180 minuti complessivi per la disputa della finalissima.

Il primo tempo vede il Palermo più propositivo, al tiro in porta con Diakitè alla mezzora prima che Candela a fine tempo indirizzasse debolmente tra le mani dell’estremo difensore isolano.

La ripresa inizia con un tiro di Ranocchia che sfiora il vantaggio dei locali ma al diciassettesimo minuto il Venezia sblocca la gara.

E’ Pierini che tira una “sassata” potentissima dal limite dell’area fronte d’attacco sinistro: il tiro dal piede mancino s’infila in diagonale imparabile sotto l’incrocio dei pali alla sinistra del portiere rosanero.

Duro colpo per i siciliani che cercano di riequilibrare la gara.

La girandola dei cambi di Mignani non porta nessun beneficio.

I lagunari trovano il raddoppio al sesto minuto di recupero con Dembelé ma la rete viene annullata per fuorigioco dello stesso giocatore.

Al nono minuto di recupero l’arbitro Giua fischia la fine, il Venezia espugna il Barbera.

Ora i rosanero per conquistare la finalissima dovranno vincere al Sant’Elena con almeno due gol di scarto.

 

TABELLINO

PALERMO-VENEZIA 0-1 (0-0)

RETI: 17st Pierini.

PALERMO: Desplanches, Graves, Lund (dal 69′ Di Mariano), Gomes (dal 74′ Insigne), Lucioni, Segre, Brunori (Cap.), Ranocchia (dal 90′ Di Francesco), Marconi, Diakité, Soleri (dal 69′ Traorè). A disposizione: Pigliacelli, Stulac, Mancuso, Di Mariano, Insigne, Di Francesco, Nedelcearu, Vasic, Buttaro, Aurelio, Henderson, Traorè. Allenatore: Mignani.

VENEZIA: Joronen, Idzes, Busio, Tessmann, Pierini (dal 74′ Olivieri), Bjarkason (dal 74′ Zampano), Pohjanpalo (Cap.; dall’83’ Gytkaer), Candela, Svoboda, Sverko (dall’83’ Dembelé), Andersen (dal 61′ Lella). A disposizione: Bertinato, Grandi, Zampano, Gytkaer, Modolo, Jajalo, Cheryshev, Lella, Dembelè, Ullmann, Olivieri. Allenatore: Vanoli.

ARBITRO: Giua (Olbia).

ASSISTENTI:

AA1: Meli (Parma). AA2: Peretti (Verona).

IV UFFICIALE: Prontera (Bologna).

VAR: Aureliano (Bologna).

AVAR: Paterna (Teramo).

 

NOTE: Ammoniti: Lucioni (P), Vanoli non dal campo (V), Bjarkason (V), Diakité (P), Idzes (V), Busio (V), Lella (V).

 

PLAYOFF PER L’AMMISSIONE AL CAMPIONATO DI SERIE A

Turno preliminare (gara unica)

Venerdì 17 maggio ore 20:30: PALERMOSAMPDORIA 2-0 (43pt e 2st Diakité)

Sabato 18 maggio ore 20:30: CATANZAROBRESCIA 4-2 dopo i tempi supplementari (8pt Galazzi (B), 26pt Iemmello; 6st Moncini (B), 51st Donnarumma; 14pts Brignola; 18sts Iemmello)

 

SEMIFINALI

Andata

Lunedì 20 maggio ore 20.30: PALERMOVENEZIA 0-1 (17st Pierini)

 

Martedì 21 maggio ore 20.30:

Catanzaro-Cremonese 2-2

Reti: 14′ Tsadjout (CRE), 50′ Ciofani (CRE), 51′ Biasci (CAT), 68′ Brignola (CAT)

Catanzaro (4-4-2): Fulignati; Oliveri, Antonini, Brighenti, Scognamillo (56′ Veroli); Sounas (56′ Brignola), Petriccione, Pontisso (80′ Pompetti), Vandeputte, Iemmello (90′ Stoppa), Biasci (79′ Donnarumma). All. Vivarini.
Cremonese (3-5-2): Saro; Antov, Ravanelli, Bianchetti; Zanimacchia (67′ Sernicola), Pickel, Castagnetti, Vazquez (67′ Abrego), Quagliata (79′ Ghiglione); Tsadjout (80′ Coda), Ciofani (58′ Johnsen). All. Stroppa.
Arbitro: Marcenaro di Genova (Assistenti: Bindoni di Venezia e Tegoni di Milano). IV ufficiale: Dionisi dell’Aquila. Var: Marini di Roma 1, aVar: Sozza di Seregno.
Note: – Ammoniti: 37′ Vazquez (CRE), 60′ Quagliata (CRE)

 

Ritorno

Venerdì 24 maggio ore 20.30: VENEZIA-PALERMO

Sabato 25 maggio ore 20.30: CREMONESE-CATANZARO

 

FINALE PLAYOFF

Giovedì 30 maggio ore 20.30: ANDATA

Domenica 2 giugno ore 20.30: RITORNO

 

Regolamento:

Semifinali: si gioca in gare Andata/Ritorno. Passa in finale chi ottiene più punti nelle due partite. In caso di parità di punti, conta la differenza reti. In caso di ulteriore parità, passa la meglio posizionata in classifica. Non sono previsti i tempi supplementari.

Finale: si gioca in gare Andata/Ritorno (il Ritorno in casa della meglio classificata in campionato). La squadra che ottiene più punti al termine delle due partite viene promossa in Serie A. In caso di parità di punteggio, si conta la differenza reti. In caso di ulteriore parità, passa la squadra meglio posizionata in classifica. Non ci sono squadre che hanno chiuso il campionato a pari punti, dunque quest’anno non sono previsti in nessun caso supplementari e rigori.

 

https://www.palermofc.com/it/

https://www.veneziafc.it/news/category/men

ARTICOLO CORRELATO

Serie B, PlayOff, Catanzaro-Brescia 4-2: l’ex Donnarumma al 96° salva le Aquile che poi dilagano

.




SEGUICI ANCHE SU: Instagram @oggisport | X OggiSportNotiz2 | Facebook @oggisportnotizie | Telegram OggiSportNotizie | Youtube @oggisportnotizie


Pubblicità

Facebook

ACF Fiorentina ac milan ac monza AIA allegri Altro Calcio Ascoli Calcio 1898 AS Roma atalanta basket calcio femminile Calcio Internazionale calciomercato champions league conferenza stampa Coppa Italia curiosità Designazione Arbitrale Europa League Frosinone Giudice Sportivo Hellas Verona Inter FC inzaghi italia Juventus FC Nazionale news pallavolo press conference probabili formazioni Programma Gare Qatar 2022 roma scherma Serie A Serie B serie C serie D spalletti SSC Napoli ss lazio Tennis US Cremonese volley

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it testata giornalistica online, registrata nella sezione stampa del Tribunale di Milano con il n. 79 del 16 maggio 2024 (già registrato al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022) | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Editore: Associazione ARIMO 51, Sede legale Milano (MI) - Via Ponte Nuovo, 24 | CF: 97955970153 | email: oggisportnotizie[at]gmail.com
Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.